“Le Stoffe Raccontano 2015”

“Era un pomeriggio umido, caliginoso, (…) tirai fuori il mio cesto da cucito. Avevo intenzione di fare una coperta per mio fratello: un patchwork da cowboy. (…) Il compito mi piaceva per amore di mio fratello ma anche di ogni pezzetto di stoffa, perché erano tutti scampoli della nostra infanzia o di qualche luogo pieno di vita. La flanella delle nostre camicie, la mussola a pois di mia sorella, la lana marrone dal Nepal, raso moiré dallo studio di Robert, percalle, velluti … ogni pezzetto trascinante come un seme selvatico o una tazza di tè raro. (…)

Patti Smith

da “I Tessitori di Sogni”

Queste poche righe tratte dal libro “I Tessitori di Sogni” di Patti Smith, famosa cantante rock ma anche poeta e scrittrice, descrivono con grazia raffinata il tema della mostra “Stoffe che Raccontano”.

Le stoffe infatti che formano le nostre coperte e i nostri lavori, hanno sempre una storia da raccontare, un ricordo,  un viaggio, un incontro …

E raccontano anche la passione per un lavoro “manuale”, il patchwork appunto, in grado di trasmettere sentimenti ed emozioni.